La professione può essere capita guardando indietro.
Ma va vissuta guardando avanti...

Chi è davvero l’infermiere?

I più visti

❗CHI È DAVVERO L’INFERMIERE❓
Ringraziamo in primis il giornale “Il Venerdì” per aver portato avanti una tematica molto importante e per aver sensibilizzato, tramite questo reportage, le difficoltà avute durante il nostro lavoro.
Nonostante questo vogliamo puntualizzare alcune cose, ci sembra doveroso per fare una corretta informazione.
1)▶️ L’infermiere non è un mestiere ma una professione. Il mestiere, lo ricordiamo, è un lavoro solo manuale che non ha bisogno di intellettualità. Spesso lavoro, professione, mestiere e missione, vengono utilizzati come sinonimi, ma solo quando si parla di noi.
2)▶️ L’infermiere non spinge le carrozzine. Ma davvero non siamo in grado di mostrare un infermiere mentre somministra un farmaco, mentre discute in equipe, mentre valuta un parametro vitale, mentre si nota il volto distrutto durante questa pandemia?
No, dobbiamo essere visti sempre per come NON siamo!
Ma non è colpa vostra, voi avete un’idea sbagliata di questa professione e non riuscite ad immaginarla per com’è.
Noi di Infermieri In Cambiamento ringraziamo Il Venerdì per l’ottimo reportage dedicatoci, ma vorremmo bloccare questa visione distorta dell’infermiere perché se oggi ci vede portare una carrozzina, domani la gente ci tratterà come se fossimo coloro che trasportano un paziente, lavoro dedicato ad altre figure.
Ed ecco che l’infermiere, per la collettività, diventa l’inserviente, l’OSS, il trasportatore, il receptionist, qualsiasi figura abbia una divisa… ma non diventa colui che assiste, discute, esegue manovre e trattamenti invasivi o anche solo la rilevazione dei PV. Perché?
Perché questa figura, ricordiamo, viene chiamata Dottore, dato che nessuno si aspetterebbe mai queste cose da un infermiere, ma solo da un medico.

Categorie

Contatti

info@infermierincambiamento.com

347 000 0000